Vantaggi e svantaggi del pattern Hand shake interruption

Richard Bandler lo mostra sempre ai suoi corsi di ipnosi: ma il pattern dell’Hand Shake Interrupt cos’è? E a cosa serve? Vediamone versioni e utilità.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


In questo video di James Tripp, il migliore che ho trovato per la spiegazione onesta e completa, viene spiegato l’Hand shake interruption di Richard Bandler e viene mostrato. Vengono anche mostrate le versioni di David Elman e di Milton Erickson, più verso l’induzione che come interruzione.

James Tripp ci racconta un paio di cose molto interessanti. Ci dice che:

  1. L’Hand Shake non è una induzione ma un’interruzione di schema. L’induzione viene dopo semmai. L’interruzione di schema serve per fermare i pensieri della mente del cliente o per attirare l’attenzione sull’esigenza,

  2. Anche l’Hand Shake ha bisogno di un pre-frame, una preparazione. Fermare le persone per strada mentre sono di fretta e sicuramente ti prendono per pazzo, renderà l’insuccesso di questa tecnica scontato. Applicarla dopo aver scaldato il pubblico di un corso dal vivo, dopo che stai parlando di distrazione del conscio e focalizzazione dell’inconscio, dopo che si parla di schemi di interruzione è un semplice pre-frame che garantisce successo.

Sempre nel video, James Tripp mostra la rara Elman Induction che però se prepari il tuo cliente non è male come induzione in sé, e la versione di Bandler, più utile come interruzione di schema che come induzione.

L’hand shake technique in italiano

Qui la trascrizione della tecnica se la vuoi provare, solo alle condizioni che abbiamo stabilito sopra, con un tuo cliente in studio o un partecipante di un tuo corso di PNL o PNL applicata alla tua specializzazione. Inutile suggerirti di esercitarsi fino a che il parlato non sia fluido e fino a che non smetti di “puzzare” di incertezza:

“Guarda al centro della tua mano e nota il cambiamento della messa a fuoco dei tuoi occhi (dito dalla sua mano verso il viso).
Mentre fai un bel respiro profondo (gira il palmo della sua mano in su) e chiudi gli occhi (mano con palmo in giù), e ti lasci andare ad uno stato di rilassamento profondo (mano in catalessi) solamente rispettando il giusto tempo che la tua mente inconscia impiegherà per rilassarsi completamente”.

Questa è l’esatto SCRIPT di induzione ipnotica che mi è stato insegnato da Bandler e McKenna. Come viene impostata la tecnica qui aiuta il cliente ad associare la soluzione al lavoro della mano e della sua mente inconscia. Molto più utile che immaginare di spaventare persone per strada senza nessuno scopo.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


3 VIDEO GRATIS PER TE

Scopri l’imi model e altri due segreti di incontri di coaching efficaci. Nel primo video ti parlo del modello di coaching che utilizzo in tutti i miei incontri di Life Coaching. Nel secondo video…


Potrebbe piacerti anche…

La tecnica del fractionation nelle visualizzazioni
10602
Un modo di indurre semplicemente il rilassamento profondo è la tecnica del fractionation. In inglese fractionation, o in italiano qualcosa come “frazionamento”, è un’operazione di spezzettamento, rallentamento, induzione a singhiozzo… Serve a...
Come funziona il cervello in 9 MINUTI
10857
Per noi coach è importante sapere come funziona il cervello umano. Come si motiva? Come si emoziona? Come gestisce le sue emozioni? Ecco un video dalla mostra internazionale “Welcome to the brain” per impararlo in 9 minuti. Il video ci trasporta nel...
Onde cerebrali nelle visualizzazioni
13946
Cosa vuol dire avere uno stato alterato di coscienza a livello di onde cerebrali? Perché se tesi o nervosi il nostro cervello ha fequenze diverse di quando siamo rilassati o addormentati? Cosa succede nella testa? Su che tipo di programma radio ci...
Intelligenza emotiva per i Manager
6489
Sull'onda dell'intelligenza emotiva di Daniel Goleman, Anthony Mersino concentra l'argomento sui Project Managers. Ecco perché se sei manager d'azienda devi necessariamente tenerne conto. Le origini dell'Intelligenza Emotiva: Daniel Goleman Ero in...
Volere e potere: due gemelli inseparabili
5393
Per cambiare devi assicurarti che il tuo cliente voglia qualcosa e che possa ottenerla in qualche modo. Volere e potere devono sempre andare di pari passo nel perseguimento degli obiettivi. La pubblicità delle scarpe e Obama Le scarpe ci dicono “I...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *